Irrigatori da giardino

Irrigatori da giardino: perchè usarli

Utilizzare un irrigatore da giardino è importante per mantenere il nostro prato in perfetta salute. Infatti la normale pioggia non è in grado di portare abbastanza acqua alle piante presenti nel giardino, questo significa che dobbiamo trovare un sistema alternativo per annaffiare il nostro giardino. Per fare questo abbiamo diverse possibilità, ad esempio possiamo annaffiare il giardino a mano oppure possiamo utilizzare un impianto per irrigare. Bagnare le piante del giardino manualmente richiede parecchio tempo e fatica, questo sopratutto durante l'estate. Perché si tratta di un periodo dell'anno in cui le piante hanno un bisogno quotidiano di acqua per fronteggiare la calura estiva. Ma sono poche le persone hanno abbastanza tempo libero da dedicare alla cura quotidiano del prato. Per risolvere questo problema basta usare un irrigatore da giardino.
Un irrigatore da giardino in funzione.

Claber 53921 8425 Aquauno Pratico Programmatore, Nero/Arancione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,88€
(Risparmi 2,02€)


Quale irrigatore da giardino scegliere

Un prato irrigato in modo automatico. Nei negozi di giardinaggio possiamo trovare svariati modelli di irrigatori da giardino. A partire dai modelli più semplici che non richiedono di installare nulla, fino gli irrigatori più complessi che permettono di tenere sotto controllo ogni fase dell'irrigazione. Per la maggior parte dei giardini non è necessario andare alla ricerca di una soluzione troppo complessa. Questo perché molti degli irrigatori per il giardino che possiamo trovare sono molto semplici da utilizzare ed installare. Basta soltanto cercare di capire quali sono le esigenze idriche delle nostre piante e posizionare gli irrigatori nei punti più strategici. Per le esigenze più semplici bastano degli irrigatori da posizionare fuori terra, mentre se vogliamo ricorrere ad una soluzione un po' più professionale possiamo utilizzare degli irrigatori interrati di tipo a scomparsa.

  • Sorbus aucuparia Il Sorbo degli uccellatori (Sorbus aucuparia) appartiene alla famiglia delle Rosaceae e deve il suo nome al fatto che attraendo l’avifauna con le sue bacche, veniva piantato vicino agli impianti per l...
  • Divano per esterni Il giardino è uno spazio verde non solo del quale prendersi cura, ma anche dal quale farsi accogliere per trascorrere nel confort e nel relax il proprio tempo libero, in una dimensione tranquilla e ri...
  • Tavolo da giardino in legno Per un amante degli spazi all'aria aperta, il giardino non è solo un colorato angolo decorativo che introduce all'abitazione, ma è parte integrante dell'ambiente domestico nel quale vivere la propria ...
  • Ombrellone da giardino Con una spesa contenuta e poche semplici operazioni, è possibile ricreare zone d'ombra in qualsiasi giardino e in qualsiasi momento della giornata, grazie alle infinite varietà di ombrelloni presenti ...

Xclou 346130 - Irrigatore a impulso a settori con innesto per terreno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,95€


Irrigatori fuori terra

Un irrigatore che non richiede installazione. Gli irrigatori fuori terra sono gli irrigatori più semplici che puoi trovare per il tuo giardino. Questi irrigatori si differenziano dei modelli più professionali perché non vanno interrati e non richiedono nessuna procedura complicata di installazione. Basta semplicemente collegarli ad un rubinetto dell'acqua nelle vicinanze del giardino, posizionarli nella zona che vuoi bagnare, ed eventualmente impostare le impostazioni utili per annaffiare come vuoi tu. Si tratta di irrigatori privi di funzioni particolarmente avanzate, ma che fanno il loro lavoro egregiamente quando si tratta di giardini di piccole dimensioni. L'acqua viene distribuita sul terreno in modo uniforme grazie all'azione di un irrigatore che può essere fisso oppure rotante. Questi modelli possono essere impostati per distribuire l'acqua a pioggia oppure a getto diretto.


Irrigatori interrati a scomparsa

La torretta di un irrigatore interrato. Gli irrigatori interrati sono un po' più complessi, prima di iniziare ad usarli va progettato come disporre gli impianti e bisogna mettere sotto terra sia i tubi dell'acqua che le torrette per l'irrigazione. Ma in realtà si tratta di un lavoro molto semplice da realizzare, che può essere svolto anche da chi non ha esperienza con in giardinaggio. I modelli più pratici di irrigatori interrati sono quelli a scomparsa. Sono molto comodi perché la torretta per l'irrigazione rimane sotto terra quando non sono utilizzati, in modo da essere invisibile e non interferire con le attività svolte nel giardino. Quando c'è bisogno di annaffiare il prato, la forza dell'acqua fa salire in alto la torretta in modo da poter irrigare l'area circostante. Il tutto avviane in modo completamente automatico. I modelli più avanzati dispongono di un pannello di controllo a batteria che permette di impostare l'orario in cui annaffiare.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO