Salvia

Salvia

Appartenente alla famiglia delle Lamiaceae, il genere salvia, comprende specie sia annuali che perenni utilizzate per scopi differenti: alcune per fini ornamentali, altre per fini terapeutici ed altre ancora per l’alimentazione. La specie più utilizzata e conosciuta per scopi aromatici è la Salvia officinalis o salvia comune, questa è una specie perenne che ha avuto origine nelle zone dell’Europa con il clima mite. Il suo nome deriva dalla lingua latina, in particolare da “salvus” che sta per “sano, salvo” e “salus” che significa “salute”. Queste parole stanno ad indicare la capacità di questa pianta nell’utilizzo per fini curativi. I fusti di queste piante sono molto ramificati e crescono per sezioni quadrangolari. Essi, inizialmente, sono di colore verde e poi, con la maturità, diventano legnosi. Le loro foglie ovali e lanceolate hanno i bordi dentellati e sono di colore grigio – verde ed, inoltre, hanno la pagina superiore vellutata e quella inferiore più ruvida e con delle nervature. I fiori sono di tipo ermafrodite (ovvero contengono sia l’organo riproduttivo femminile che maschile) e l’impollinazione avviene tramite insetti. Le fioriture su hanno a partire dal periodo primaverile e, i fiori, si riuniscono nella parte finale dello stelo e sono di colore violetto.
salvia in fiore

Pacco da 2: BIANCO SALVIA Piccolo Smudge Stick 4''-4.5'' (20-25gr Incenso fresco da California

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,78€


Proprietà

foglie di salvia La Salvia è una pianta aromatica molto conosciuta ed utilizzata per vari motivi. I suoi principi attivi sono contenuti all’interno delle foglie che vengono raccolte durante il periodo primaverile ed il periodo estivo. Le foglie, per la conservazione, vanno poste in dei piccoli vasi di vetro tenuti in luoghi riparati dalla luce. Di questa pianta vengono conservati anche i fiori, questi, vanno posti in luoghi ombreggiati per farli essiccare e successivamente vanno messi in dei sacchetti di carta o tela. Le proprietà contenute all’interno della Salvia sono degli oli essenziali ricci di alfa e beta thujone, alfa e beta pinene, cineolo, acetato di bornile, acetato di linalite, acido fumarico, acido oleanolico, acido clorogenico, acido ursolino, canfora, salvina, enzimi, vitamina B1 e C. Le piante di salvia sono conosciute fin dall’antichità per le proprietà benefiche che contengono, i Galli ritenevano questa pianta in grado di guarire tutte le malattie. Alcuni di loro sostenevano che le sue proprietà potesse resuscitar i morti, infatti, veniva usata per la preparazione di riti magici. I cinesi, invece, sostenevano che la salvia era in grado di donare longevità. I Romani consideravano la salvia una pianta sacra, infatti, durante la raccolta, praticavano dei veri e propri riti e indossavano dei vestiti particolari per quell’occasione. Già nel medioevo, la salvia, veniva utilizzata nella medicina popolare come cicatrizzante sulle ferite e sulle piaghe che si rimarginavano con più difficoltà.

  • Frutto di Bergamotto Il bergamotto appartiene alla famiglia delle Rutacee, al genere Citrus ed alla specie bergamia.È un piccolo albero, alto 3-4 m, con un tronco dritto a sezione rotonda e ben ramificato ed una cortecc...
  • Frutti di Asimina L’asimina appartiene alla famiglia delle Annonacee, al genere Asimina ed alla specie triloba. È una pianta originaria degli Stati Uniti, è diffusa in alcuni stati del nord e costituisce fitte boscag...
  • Frutti di Corbezzolo Il corbezzolo appartiene alla famiglia delle Ericacee, al genere Arbutus ed alla specie unedo. È un piccolo albero sempreverde a lenta crescita, alto mediamente 5-7 m, con una forte attitudine pollo...
  • Frutti di Giuggiolo Il giuggiolo appartiene alla famiglia delle Ramnacee, al genere Zizyphus ed alla specie jujuba. È un piccolo albero, alto mediamente 5 m, con un tronco contorto; ha una crescita lenta, stessa cosa p...

SALVIA TINTURA MADRE BIOALMA – 60 ML. Limita efficacemente i disturbi della menopausa con la salvia. Estratto concentrato di foglie di salvia (1:10), al 100% naturale e analcolico e senza zuccheri aggiunti. Notificato al Ministero della Salute Italiano.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,9€


Utilizzo in terapia e medicina

Le proprietà terapeutiche particolarmente note in questa pianta sono quelle antinfiammatorie, digestive, balsamiche ed espettoranti. La salvia è un ottima cura per i dolori mestruali ed i disturbi causati dalla menopausa. E’ utile anche per contrastare gli edemi, le ritenzioni idriche, i reumatismi, le emicranie, gli ascessi ed in particolare le gengiviti. La salvia è un ottimo rimedio anche per coloro che soffrono di diabete, essa è un gastroprotettore perché riesce a ridurre i valori di glicemia. Aiuta ad accelerare anche i processi di cicatrizzazione delle ferite nelle persone diabetiche. Per quanto riguarda le proprietà mediche, la salvia, è un ottimo stimolante dell’organismo, aiuta a combattere le fasi di depressione e di stress. Garantisce benessere al cervello ed aiuta la memoria, è molto indicata per coloro che subiscono un esaurimento sia fisico che mentale. Alcuni ricercatori e medici trovarono utile il suo consumo contro l’insonnia. Inoltre, a questa pianta, viene riconosciuta un’azione estrogena che agisce, in modo efficace, contro l’eccessiva sudorazione. Ottima anche per la digestione e, se conservata con cura, è in grado di “salvare” dei cibi dal deperimento.


Altri usi

Tra i tanti utilizzi di queste piante c’è anche l’uso in cucina e quello nella cosmesi. In cucina vengono utilizzate le foglie e possono essere cucinate sia fresche che essiccate. Il loro utilizzo serve per insaporire dei cibi in particolare come dei primi piatti oppure secondi come la carne o il pesce o ancora per le torte salate. E’ possibile anche preparare una gustosissima bevanda da consigliare soprattutto alle persone convalescenti che hanno bisogno di recuperare forze. Per la preparazione della bevanda servono 100 grammi di foglie e fiori essiccati da macerare in un litro di vino ed il tutto va bevuto in un bicchierino dopo i pasti. La salvia viene utilizzata anche in alcuni profumi per ambienti, essa è in grado di rimuovere gli odori di cucina e di animali. Per quanto riguarda la cosmesi, molti dei dentifrici sono a base di salvia. Con questi dentifrici si ottiene un effetto sbiancante e, nel caso in cui non si hanno, basta strofinare una foglia fresca di salvia sui denti per ottenere lo stesso effetto. Un infuso di salvia dona ai capelli il loro colore scuro, una lozione preparata invece è molto utile per detergere la pelle.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO