Timo

Timo

Il genere Thymus appartiene alla famiglia delle Lamiaceae, ha avuto origine nelle zone mediterranee occidentali e comprende delle piante meravigliose che crescono spontaneamente nei terreni aridi e sassosi, che si trovino in montagna o nelle vicinanze del mare. Il Timo è una pianta arbustiva perenne che raggiunge altezze pari ai 50 centimetri. Si presenta con un fusto molto ramificato da formare dei cespugli compatti e legnoso nella parte inferiore. Le foglioline, a prescindere dalla specie di appartenenza, sono piccole e allungate e la loro colorazione può variare dal verde intenso a quello meno intenso, dal verde chiaro al grigio e all’argento. La particolarità è che queste foglioline sono ricoperte da una peluria fittissima. I fiori, riuniti in infiorescenze a spiga, sono ermafroditi ed hanno una colorazione che va dal bianco al rosato. I frutti che ne derivano sono degli acheni con all’interno quattro semi che sono ricoperti da un guscio di colore marroncino.
timo

Un Pizzico di Timo in Foglie - 10 gr

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1,65€


Proprietà

piantina timoIl Timo è una pianta dalle tantissime virtù e dagli innumerevoli benefici. I principi attivi contenuti all’interno variano a seconda del periodo di raccolta, a seconda di come la pianta viene conservata e soprattutto a seconda della coltivazione che viene eseguita. Gli elementi principali in grado di svolgere benefici per il nostro organismo sono i fenoli, in particolare, il timolo ed il carvacloro. Il timolo è un antisettico, vermifugo e antispasmodico che viene utilizzato per la preparazione di prodotti a base di timo. Il carvacloro è un antisettico come il timolo ma viene utilizzato in profumeria. Altri oli essenziali che contiene il Timo sono: cimolo, timene, linalolo, cimene, luteolina e apinene. Se il Timo viene raccolto durante il periodo invernale si ha una predominanza del timolo al suo intero, invece, se viene raccolto durante il periodo estivo, si ha una predominanza di fenoli ma soprattutto di carvacloro.Il Timo, grazie alle sue grandi proprietà, è considerato anche come un ottimo eccitante e tonificante, infatti, viene consigliato per coloro che hanno problemi di circolazione del sangue, cattive digestioni e problemi respiratori. Le parti della pianta che vengono utilizzate sono le sommità fiorite e le foglie. Le parti fiorite vengono raccolte dall’inizio del periodo primaverile fino alla fine del periodo estivo, mentre le foglie vengono raccolte prima della fioritura. Sia i fiori che le foglie vanno raccolti completi di fusto che poi, successivamente, vengono lasciati ad essiccare in un posto ventilato ed ombreggiato.

  • cremacorpo_zps1b3bf9e6 Il nostro corpo necessita di essere curato e trattato con amore, sia dal di dentro che dal di fuori. Per stare bene e in forma, il nostro corpo ha anche bisogno di nutrimento che trae dall’assunzione ...
  • piantine Il Basilico è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Labiatae. E’ comunemente chiamato “basilico” ma il suo nome scientifico è “Ocinumbasilicum”, in realtà, il nome Basilico, deri...
  • fiori ruta Appartenente alla famiglia delle Rutacee, la Ruta, è arbusto perenne della specie graveolens. Questa pianta raggiunge dai 50 agli 80 centimetri di altezza e dai 20 ai 30 centimetri di larghezza. E’ co...
  • Il fiore della Rodiola La Rodiola (Rhodiola rosea) è un potente agente naturale capace di accrescere la capacità di adattamento dell'organismo alle condizioni di stress. Sempre di più i ritmi frenetici di vita sottopongono ...

Mystic Moments Olio essenziale di timo - 100ml - puro al 100%

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,95€


Usi

Molteplici sono gli usi che vengono fatti con le foglie ed i fiori di Timo. Tra le varie proprietà curative che sono state riconosciute a questa piantina ci sono anche l’azione antinfiammatoria e quella disinfettante. Del Timo vengono sfruttate le proprietà balsamiche contro il raffreddore, la tosse, la bronchite e l’asma. Utilizzato sotto forma di infusi e tisane, il Timo, è un ottimo rimedio contro infezioni e ferite. Le sue proprietà sono efficaci contro infezioni urinarie, le infezioni batteriche delle vie respiratorie ed è anche in grado di curare indigestioni e dolori muscolari addominali causati dai problemi gastrointestinali. La presenza di sostanze aromatiche al suo interno lo rendono utilissimo per contrastare i mal di testa, lo stress, il nervosismo e per tonificare l’organismo. Le sostanze del Timo vengono trasportate dal sangue agli organi genitali femminili e svolgono un’azione decongestionante, infatti, una tisana di Timo è consigliata per le donne in caso di dolori mestruali. Oltre a svolgere ottime azioni curative per il benessere del nostro organismo, il Timo, svolge dell’azioni di benessere anche sui capelli e sulla pelle. Un infuso di Timo va utilizzato al momento del risciacquo dopo lo shampoo, le sue proprietà antisettiche permettono di regolarizzare la produzione di sebo del cuoio capelluto in modo tale che le radici dei capelli si ungono di meno. Molto utilizzato da coloro che hanno i capelli grassi, basta aggiungere una goccia dei suoi oli allo shampoo. Inoltre, il Timo, è un ottimo disinfettante per la pelle e svolge un’azione defatigante sul viso perché stimola la circolazione del sangue.


Curiosità

Il Timo era una pianta conosciuta e diffusa fin dai tempi antichi, le culture antiche erano già a conoscenza delle sue proprietà curative ed aromatiche e ne facevano uso. In Grecia, per esempio, era molto apprezzato ed utilizzato in cucina per le sue grandi proprietà aromatiche. Nell’Egitto dei Faraoni, invece, veniva fatto grande uso per le imbalsamazioni. Nell’Antica Roma, i romani, si passavano sul loro corpo, prima di entrare in guerra, acqua e timo. Il timo, nella lingua Greca, sta ad indicare forza e coraggio. Il suo utilizzo risale anche ai tempi del Medioevo: i rametti delle piante di Timo venivano posti sotto il cuscino sul quale si dormiva in modo tale da allontanare gli incubi notturni e fare dolci sogni. Era simbolo di buon auspicio e allontanava il male, infatti, le dame disegnavano rametti di questa adorata pianta sugli scudi dei propri amati in modo tale da garantire il loro ritorno a casa dopo la partenza per una battaglia.




COMMENTI SULL' ARTICOLO