Potatura tiglio

L'albero del tiglio: la potatura convenzionale e "a cespuglio"

Se si desidera coltivare un tiglio senza influenzarne la crescita, preferire la cosiddetta potatura convenzionale, affidandosi a quelle che sono le regole basilari di potatura: una regola da seguire è quella di eliminare i polloni radicati durante l'intera stagione di crescita dell'albero. La potatura del tiglio a cespuglio si attua, tagliando il tronco rasoterra ogni 4-5 anni. Le gemme, presenti alla base del tronco, genereranno germogli e foglie che andranno raccolte solo in parte, proprio per consentire alla pianta di formare la chioma. La potatura a cespuglio è senza dubbio molto semplice e solitamente, si effettua nel mese di febbraio. Generalmente, il periodo di potatura del tiglio muta a seconda della necessità di crescita dell'albero e avviene in un arco di tempo ampio che va da ottobre a marzo.
Tiglio (specie americana)

Blinky 7060018 Forbici per Potatura, Telescopiche

Prezzo: in offerta su Amazon a: 38,71€


L'albero del tiglio: la potatura ad alberello

Tiglio (Tilia Platyphyllos) Se si desidera limitare le dimensioni del tiglio, prediligere una potatura ad alberello che va effettuata dopo aver piantato l'albero. In questo caso, si deve tagliare il busto a 1-1,5 metri di altezza e lasciare crescere i 4 rami principali che dovranno essere tagliati ogni anno. La potatura si realizza a circa 2 metri da terra, in modo da permettere la crescita dei germogli nella zona del taglio. Con la potatura ad alberello, il tiglio non supererà i 3-3,5 metri di altezza e la sua chioma assumerà una sagoma sferica. Se si vuole ottenere un tiglio a fusto alto, è consigliabile effettuare la potatura nel mese di giugno, eliminando i rami laterali sottostanti, senza compromettere il colletto: una taglio preciso e scrupoloso è fondamentale per il mantenimento in buona salute della nostra pianta.

  • Lavello da giardino Per tutti gli amanti del verde, il giardino è ancor prima che decorativo un luogo da vivere appieno, nel quale trascorrere il proprio tempo libero e del quale prendersi cura. Ma prendersi cura del gia...
  • Esempio di vaso di legno fatto a mano I vasi in legno rappresentano una validissima alternativa a quelli interamente realizzati con la plastica o il cemento. Naturalmente ha delle caratteristiche diverse, ed è proprio questo che andremo a...
  • Mobili da giardino Il web si ritaglia ogni giorno spazio crescente nella quotidianità, divenendo strumento utile ed affidabile per compiere moltissime azioni differenti. Anche l’acquisto tramite il web si sta sempre più...
  • vaso da finestra. Il giardino di casa è per tantissime persone un angolo caratteristico di relax, solitudine, tranquillità e pace. Per questi motivi nella nostra cultura moderna, fatta di una società con ritmi compulsi...

MOTOSEGA POTATURA LAMA TAGLIO 25CM MOTO SEGA A SCOPPIO 25,4CC TAGLIA RAMI LEGNO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 99€


Il tiglio e alcune delle sue specie più note

Fiore del tiglio Esistono molte specie di tiglio e numerosi ibridi poiché sono piante interfertili quindi, si incrociano tra di loro con facilità. Per questo motivo, non è facile riconoscere le singole specie. Oltre alla specie Tilia Cordata o Tilia Parvifolia (tiglio selvatico), originaria dell'Europa e utilizzata prevalentemente per le sue proprietà terapeutiche, ci sono la Tilia Platyphyllos (tiglio europeo o nostrano), diffusa nell'Europa centrale e meridionale; la Tilia Americana, originaria dell'America del Nord e introdotta in Europa alla metà del '700, il cui legno viene utilizzato per imballaggi e serramenti, e la Tilia Intermedia, una specie che presenta caratteristiche intermedie tra Tilia cordata e Tilia platyphyllos. La specie più longeva è la Tilia Platyphyllos, nota anche per il suo legno molto tenero, di facile lavorazione.


Potatura tiglio: Le proprietà aromatiche e fitoterapiche del tiglio

Miele di tiglio Ricca di flavonoidi, cumarine, mucillaggini, tannini, vitamina C, acido caffeico, zuccheri e oli essenziali, è una pianta molto apprezzata in erboristeria per la preparazione di tisane calmanti da assumere la sera prima di coricarsi o come spezza-fame. E' in grado inoltre di calmare la fame nervosa. Del tiglio si utilizzano i fiori che si raccolgono all'inizio della fioritura, nei mesi di giugno e luglio. Viene utilizzata anche la corteccia che si raccoglie in primavera. E' molto adoperata in cucina, l'uso principale di questa meravigliosa pianta, lo fanno le api, regalandoci un miele dalle proprietà antispasmodiche, agisce infatti come calmante del sistema nervoso, è un ottimo rimedio contro l'insonnia e gli stati d'ansia, e protegge il fegato. Sbriciolando i fiori secchi, è un'ottima spezia.



COMMENTI SULL' ARTICOLO