Alberi da terrazzo

Alberi da terrazzo: quali?

Le specie di alberi da terrazzo coltivabili sono tantissime. In genere sono piante resistenti a varie tipologie climatiche, anche se bisogna sempre rispettare il più possibile la loro natura. Un ibiscus non andrà bene su di un terrazzo esposto a nord e dove l'inverno porta le temperature parecchi gradi sotto lo zero. Un pino mugo lo potrete coltivare anche se il vostro terrazzo verrà ricoperto di neve. Le piante di agrumi, ed il limone in particolare, ben si adattano a terrazzi soleggiati. Una pianta di melograno crescerà sana se messa in una zona di penombra e con un clima temperato. La camelia è un albero ornamentale e non perde le foglie nel periodo invernale. Se invece abitate in una zona particolarmente calda, anche una piccola palma potrà essere coltivata in terrazzo. Persino alberi nani da frutta sono alberi da terrazzo, meli, prugni, albicocchi e peschi. Se avete lo spazio necessario, potrete avere un frutteto in terrazzo.
Alberi in terrazzo

Rete anti-uccelli rete 8 m x 8 m cotone frutta verdura rete

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,81€


Esposizione e cura

Pianta di limone Prima di acquistare alberi da terrazzo bisogna aver ben in mente dove collocarli. Per prima cosa osservate l'esposizione del vostro terrazzo. Se ha zone d'ombra durante la giornata, se le ha sempre, se non ne ha mai. da dove sorge il sole e dove tramonta. Alberi sempreverdi come il cipresso, ad esempio, possono essere utilizzati per creare zone d'ombra a doc. Le innaffiature andranno effettuate, ovviamente, a secondo della specie. Limoni e kumquat, o mandarino cinese, non necessitano di molta acqua, mentre i melograni, per esempio invece sì. Potrete anche predisporre un piccolo impianto di irrigazione gestito elettricamente, in modo da vivere senza ansie il vostro terrazzo. Concimazioni e rinvasi, saranno necessari di tanto in tanto. I migliori vasi da utilizzare sono quelli in coccio, perché permettono una miglior traspirazione del terriccio.

  • liquidambar styraciflua I Liquidambar sono alberi estremamente interessanti appartenenti alla famiglia delle Altingiaceae o Amamelidaceae a seconda della classificazione adottata, il cui nome significa “ambra liquida” dato ...
  • pioppo tremulo Il Pioppo tremolo (Populus tremula) è un albero appartenente alla famiglia delle Salicaceae che arriva a 25 m di altezza al massimo, con la ramificazione ascendente che genera una chioma rada e globos...
  • potare3-1 Per ottenere una maggiore resa estetica e produttiva, si ricorre spesso a delle tecniche colturali che prevedono l’asportazione di alcune parti della pianta. L’asportazione delle parti vegetali, come ...
  • albero-1 La botanica degli alberi è una branca della botanica che classifica e censisce tutte le specie arboree. Visto che molti alberi sono coltivati sia a fini produttivi che ornamentali, la botanica di ques...

Qedertek Luci Stringa di 22M con 200 LED(Bianca) Alimentata ad Energia Solare con 8 Tipi di Modalità di Illuminazione per Decorazionea la Giardino Cortile Terrazza e la Festa di Natale Capodanno Matrimonio ecc

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,99€
(Risparmi 11€)


Alberi da frutta sul terrazzo

Ciliegie fruttificate sul terrazzo Coltivare un frutteto sul terrazzo è fattibile e nemmeno tanto difficoltoso. Con gli alberi nani da frutta in vaso, se ben curati, si ottengono risultati a volte insperati. Meli, ciliegi, albicocchi e peschi-noce sono le specie più utilizzate, insieme ad alcuni agrumi. La scelta del tipo di pianta da frutta, da coltivare sul terrazzo, dipende dal clima e dall'esposizione come già detto prima. Una volta invasati gli alberelli andranno posizionati a circa un metro di distanza tra loro, in modo che abbiano lo spazio necessario per svilupparsi in larghezza più che in altezza, dove per impedirlo saranno cimati. In primavera andranno irrorati con del verderame, per prevenire l'insorgere di parassiti e malattie durante la fioritura. Le potature si effettueranno come per il loro fratelli maggiori; meli, ciliegi albicocchi e peschi in inverno, mentre per gli agrumi a inizio primavera. Per limoni, aranci e mandarini una buona spruzzata di zolfo aiuterà ad avere un'abbondante fruttificazione.


Alberi da terrazzo: gli ombreggianti

Cipresso nano sul terrazzo Il glicine è una pianta poliedrica. Perfetta per creare ombreggiature su terrazzi e balconi, ma bellissima anche da coltivare ad alberello. Come albero da terrazzo soddisfa entrambe le esigenze, oltre a dare un tocco estetico, elegante e di colore. Messa in vaso la si può addossare ad una struttura, sulla quale, vista la natura rampicante si abbarbicherà negli anni, sino a diventare un bellissimo pergolato. Debitamente potata, invece, diventerà un vero e proprio alberello da terrazzo. Un delizioso puff di fiori rosa. Da tener presente che, se è vero che non necessita di eccessiva manutenzione, è vero anche sporca parecchio. In fase di sfioritura, infatti, perde tantissimi petali, che se non eliminati subito creano delle marcescenze fastidiose. Un altro albero ombreggiante, come già accennato è il cipresso. Messo in vasi e collocati in fila indiana, si possono realizzare delle siepi e doneranno serenità alla vostra privacy. Il cipresso non va potato e non perde foglie. Poche innaffiature e poche concimazioni, insomma, perfetto come albero da terrazzo.




COMMENTI SULL' ARTICOLO